Montascale a poltroncina

Montascale Capri di Vimec
Montascale a poltroncina Vimec modello Capri

Superamento delle barriere architettoniche, maggiore libertà per muoversi fra gli spazi di casa propria in tutta sicurezza e comfort: nascono per questo i montascale a poltroncina, soluzioni ideali e adattabili alle più diverse circostanze. I montascale a poltroncina aiutano infatti persone di età avanzata e disabili a superare dislivelli e rampe di scale azzerando ogni sforzo.

Come funziona un montascale a poltroncina

Prima di installare un montascale è bene accertarsi della validità del prodotto e scegliere accuratamente quale tipologia si addice alle proprie circostanze e allo stato di fatto del proprio vano scala. Per far questo è consigliato usufruire di un supporto tecnico (ad esempio dalla Ditta produttrice) o confrontarsi con gli utenti che già possiedono un montascale.

Il montascale a poltroncina si utilizza da seduti, è costituito da un sedile dotato di braccioli e comandi (joystick) che viene montato su guide fissate alla muratura del vano scala. Le guide vengono installate su tutto il percorso lungo la rampa. I comandi permettono ogni libertà di azione: salita, discesa e rotazione della poltroncina sul pianerottolo di arrivo per scendere in tutta sicurezza. La poltroncina è ergonomica e sfoderabile in modo da essere lavata in tutta comodità.

Questi impianti sono di facile installazione, personalizzati per ogni situazione (rampe scale rette, curve, miste) e vengono installati velocemente anche in spazi ridotti e con elevata pendenza. Per le installazioni dei montascale non è richiesta autorizzazione edilizia al montaggio.

Con l’evoluzione del design in questo campo oggi i montascale possono essere anche complementi di arredo che si adattano a ogni gusto estetico.

Sicurezza, portata e velocità

Il montascale funziona a batteria, ragion per cui, anche in situazioni di emergenza o mancanza di energia elettrica procede senza interruzioni. I montascale inoltre sono dotati di sensori di sicurezza su tutti i punti che consentono l’arresto immediato in caso di ostacolo.

La portata del montascale a poltroncina varia in base ai casi, si aggira su un valore che sta fra i 140 e i 160 kg, la velocità massima di Legge del montascale invece è di 0,12 ms, che aumenta sulle rampe rette e diminuisce nelle svolte o sui pianerottoli.

Tempi di installazione

I montascale a poltroncina si montano in tempi piuttosto brevi, durante i quali viene fissata la guida a parete con speciali supporti. Solitamente in una giornata lavorativa si provvede al montaggio a regola d’arte e al collaudo del montascale.

Manutenzione e assistenza

Per risolvere ogni necessità immediata è possibile stipulare contratti di manutenzione programmati che includano l’assistenza telefonica e il tempestivo intervento di tecnici specializzati. Questo tipo di contratti solitamente estendono la garanzia del primo anno e includono la sostituzione di pezzi di ricambio eventualmente danneggiati. Sono inoltre obbligatorie per legge le revisioni tecniche periodiche, in ottemperanza alla Direttiva di cui al DPR n. 214 del 5/10/2010, programmate due volte l’anno a cadenza semestrale.

Prezzi dei montascale a poltroncina

I prezzi medi di mercato per un montascale a poltroncina nuovo si aggirano tra i 3.000 e i 4.500 euro, inclusa IVA trasporto e montaggio. Sono in commercio tuttavia anche montascale usati e rigenerati, il cui costo medio è di 2.500 euro.

Detrazioni fiscali

In Italia è possibile grazie alla normativa sul superamento delle barriere architettoniche (Legge n. 13/1989) usufruire di alcune agevolazioni e detrazioni fiscali.

Una delle agevolazioni consiste nella detrazione dall’IRPEF (per i titolari di reddito) del 50% delle spese per acquisto e installazione del montascale, da suddividere in 10 rate annuali di pari importo. La detrazione può essere richiesta da titolari di diritti reali sull’immobile, proprietari, inquilini sia in affitto che in comodato d’uso gratuito.

Per gli utenti disabili o portatori di disabilità comprovate dalla Commissione Medica istituita con la Legge n. 104/92 è possibile detrarre fiscalmente anche il 19% della spesa sostenuta per il superamento delle barriere architettoniche,

Oltre a queste detrazioni è consentita l’IVA agevolata al 4% sull’acquisto dei montascale.

Ti è piaciuto questo articolo?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Sei il primo a votare l'articolo)
Loading...
William Dollace
Autore:
Website: Caroselling

Copywriter con esperienza decennale nel settore tecnico, architettonico e tecnologico.