Pavimenti in resina per esterni

Abitazione con pavimentazione esterna in resina

Grazie alle loro pregevoli qualità i pavimenti in resina per esterni soddisfano le necessità di chi desidera un pavimento dalle solide strutture meccaniche senza rinuciare al design e alla massima personalizzazione. I pavimenti in resina infatti, oltre ad essere ottimali per le abitazioni, sono adatti anche a spazi esterni quali terrazze, balconi, passaggi, portici, cortili, tettoie e parcheggi, che necessitano di particolari caratteristiche di resistenza, anche in base alla frequenza di utilizzo e all’eventuale traffico pedonale e veicolare. Non tutte le resine possono essere applicate all’esterno in quanto servono proprietà elastiche capaci di resistere agli agenti atmosferici e al gelo. Vediamo come questo tipo di pavimenti può essere utilizzato all’esterno, con che caratteristiche e in quali ambiti.

Caratteristiche della resina

Le caratteristiche estetiche della resina sono note, si presenta come una superficie monolitica uniforme, un materiale continuo, planare e senza fughe con possibilità di personalizzazioni pressoché illimitate. Vediamo insieme quali proprietà del materiale sono particolarmente adatte agli esterni.

Le resine che vengono utilizzate per gli esterni sono in gran parte multistrati poliuretanici, con la caratteristica di resistere a particolari sollecitazioni (caldo/freddo, gelo, agenti atmosferici) e anti-crepe. Ogni lavoro di posa deve essere attentamente valutato preventivamente e con attenzione, in modo da eseguire il giusto ciclo di applicazioni in base alle circostanze e all’utilizzo richiesto.

Le caratteristiche che rendono questo tipo di resina adatta all’esterno sono la sua impermeabilità, la sua resistenza chimica e all’usura, la sua resistenza a olii e idrocarburi, la resistenza a urti e abrasioni.

Applicazioni della resina per esterni

Alcune applicazioni dei pavimenti in resina per esterni sono le seguenti.

  1. Balconi, terrazze, porticati esterni: in questi casi la capacità di impermeabilizzazione della resina permette di rivestire queste superfici esterne completamente prevenendo infiltrazioni e impedendo conseguenti risalite di umidità. La gamma di colori pressoché infinita permette soluzioni coordinate ai colori e ai prospetti delle facciate; in casi di recupero dell’esistente la resina permette un notevole risparmio economico e tempi di esecuzione ridotti rispetto alle operazioni tradizionali di demolizione, realizzazione delle guaine di impermeabilizzazione e rifacimento della pavimentazione e dei battiscopa.
  2. Pavimentazioni per lo sport: vengono realizzate per campi da tennis, calcetto e ogni altra applicazione sportiva che richieda una superficie senza asperità e non scivolosa, con una adeguata resistenza alle abrasioni diversificata in base alla disciplina sportiva e secondo le normative tecnico-sportive vigenti.
  1. Parcheggi, rampe, zone di manovra, piste ciclabili, piazze: i pavimenti in resina per esterni che vengono utilizzati per zone interessate da traffico veicolare e carrabile sono realizzati in multistrato dai 4 ai 7 millimetri circa di spessore e in grado di sopportare il traffico e le sollecitazioni di mezzi medio-pesanti, in particolare queste resine hanno elevate caratteristiche meccaniche, sono antiscivolo e resistenti alle operazioni di manovra nel traffico, sono a rapido indurimento, hanno una buona resistenza ai raggi U.V. (non sono soggette a ingiallimento), hanno particolare resistenza agli sbalzi di temperatura.

Per ogni applicazione e luogo di utilizzo si può scegliere un’ampia varietà di sfumature oltre che a una preferenza di colori secondo ogni gusto.

Manutenzione delle pavimentazioni

Le superfici in resina sono facili da mantenere, sono impermeabili e continue, atossiche e inodori, oltre a una normale pulizia la manutenzione è pressoché nulla. Inoltre le possibilità di rinnovo del colore superficiale sono molteplici: diversamente dalle pavimentazioni tradizionali è possibile eseguire la stesura di un nuovo strato coprente di diversa finitura e colore senza dover applicare un nuovo ciclo di posa completo. Le resine poliuretaniche per esterni inoltre resistono maggiormente inoltre ai raggi UV che in altri casi potrebbero determinare fenomeni di invecchiamento del colore nel corso del tempo. Favorire colori pastello anziché il bianco o colorazioni molto chiare aiuta a garantire l’uniformità e la tenuta del colore.

Ti è piaciuto questo articolo?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (2 voti, media: 3,50 su 5)
Loading...
William Dollace
Autore:
Website: Caroselling

Copywriter con esperienza decennale nel settore tecnico, architettonico e tecnologico.